Palio Del Grano Caselle In Pittari

#Campdigrano, summer school del progetto di ricerca Rural Hub si configura come un’esperienza di studio e riflessione sulle pratiche innovative di agricoltura sostenibile e sulle tecnologie abilitanti, rivolta innanzi tutto ai produttori – in particolar modo a quelli coinvolti nel recupero di antiche varietà di cereali – e agli attori della rural social innovation.

Organizzata in collaborazione con la Proloco di Caselle in Pittari e con i produttori indipendenti della #Cumparete, oltre che con Libera Terra Mediterraneo, la school #Campdigrano (dal 13 al 19 luglio) intende connettere gli innovatori sociali impegnati nell’attivazione delle comunità locali, nonché i soggetti e le organizzazioni impegnate nella costruzione di filiere corte e disentermediate tra produttori e consumatori. Un modello che vede nelle comunità, anziché nelle imprese, il proprio interlocutore e che si offre per questo a una possibile prototipazione.

Il programma prevede due linee di approfondimento:

  1. TECNOLOGIE ABILITANTI

un approccio problem solving in agricoltura, che proporrà un vero e proprio corso tecnico-agronomico sul metodo dell’Agricoltura Organica Rigenerativa, con il supporto della DEAFAL ONG, e un approfondimento sugli strumenti Hi Tech (sensoristica, droni, etc.) con il contributo della Cooperativa Primo Principio, che offre soluzioni hardware e software di supporto alle produzioni di qualità, in un’ottica di riduzione dell’impatto ambientalevalorizzazione delle filiere agroalimentari e raggiungimento dei mercati non convenzionali.

  1. RURAL SOCIAL INNOVATION

un approfondimento teorico, a cura di Rural Hub, sui modelli organizzativi innovativi delle realtà socio-economiche rurali, con un focus sui modelli di disintermediazione (filiere corte, modelli CSA) e di redistribuzione del valore nelle comunità locali, in collaborazione con la rete Corto Circuito Flegreo.

Da segnalare le tavole rotonde, “I cereali tra passato presente e futuro“, con la comunità del Grano di Caselle in Pittari e i produttori che parteciperanno a #Campdigrano, e “Biodiversità e agricoltura sociale, un nuovo modello di impresa” con la Cooperativa Terre di Resilienza, legata alla presentazione della nuova legge sull’agricoltura sociale, e infine l’apertura straordinaria dei forni antichi del paese a cura della Comunità del Cibo Slow Food “Grano di Caselle.”

Domenica 19 luglio avrà luogo il Palio del Grano giunto alla sua 11° edizione: una gara nella mietitura del grano tra gli otto rioni di Caselle in Pittari (Chiazza, Madonna ra Grazia, Forgia-Mardedda, Castieddu, Scaranu, Taverna, Urmu, Pantanedda) che “si muovono” in una sorta di staffetta all’interno del campo di grano diviso in “corsie” (una per ogni squadra). Una riproduzione performativa, affatto nostalgica, degli antichi rituali della tradizione rurale. Nel Palio del Grano, l’eredità contadina, fatta di umiltà e sacrificio, diventa proposito di ricchezza ribaltando così la prospettiva storica.

Palio del Grano 2014 – Caselle in Pittari from the Cinephotographer on Vimeo.

 

Per maggiori informazioni: vai al programma dettagliato di Campdigrano.