China Italy Innovation Forum Rural Hub

Rural Hub è stato selezionato per partecipare alla delegazione italiana per la IV edizione del China Italy Innovation Forum che si terrà a Pechino il 14/16 novembre che vedrà la partecipazione di aziende, centri di ricerca e università e distretti tecnologici tra i più innovativi nel territorio italiano.

Il progetto Rural Hub è stato selezionato per partecipare al China Italy Innovation Forum, sarà tra le poche esperienze dedicate al settore dell’innovazione agrifood.

Una tre giorni di convegni ed iniziative, ma soprattutto “di scambio e di incontri one-to-one finalizzati a promuovere prodotti e servizi, accordi commerciali, industriali e di proprietà intellettuale, tanto nell’ambito di settori hi-tech, quanto in contesti produttivi più tradizionali”.

La scelta è stata dettata dall’alto valore innovativo del progetto legato ad un settore di interesse strategico per la cooperazione tra Italia e Cina in vista soprattutto del Expo Milano 2015.

 

Una collaborazione rafforzata dalla recente visita in Cina del Sottosegretario del Ministero delle Politiche Maurizio Martina con Wu Qing Hai, viceministro di AQSIQ, amministrazione cinese responsabile dei controlli fitosanitari, per avere un primo contatto in prospettiva della visita del Ministro De Girolamo in programma per inizio 2014 e per siglare un accordo sulle esportazioni di prodotti italiani verso la Cina. Il viaggio è proseguito con l’incontro con il Vice Ministro all’Agricoltura Niun Du, responsabile della delegazione cinese all’Expo Milano 2015, in cui i due hanno discusso sulle opportunità di collaborazione e della crecità dell’export italiano soprattutto relativo alle eccellenze agroalimentari di cui il nostro paese dispone. Il settore agroalimentare è stato un argomento centrale anche nel recente incontro del Ministro degli Affari Esteri Emma Bonino con il suo omologo della Repubblica Popolare Cinese, Wang Yi.

In un panorama in fermento per lo sviluppo dell’innovazione in abito agroalimentare Rural Hub parteciperà con spirito propositivo alla ricerca di possibili finanziatori interessati ad investire nel settore e di partership con università e centri di ricerca allo scopo di avviare progetti di ricerca condivisi.

Agostino Riitano e Francesco Marusciello, rispettivamente Project Manager e CEO di Rural Hub, prederanno parte al fitto programma di attività face-to-face tra operatori italiani e cinesi, working sessions settoriali organizzate con il contributo dei Centri di Innovazione Italia-Cina. Inoltre sono previste visite ad aziende e parchi scientifici per “toccare con mano” il modello cinese.

Gli eventi vedranno la presenza dei Ministri Maria Chiara Carrozza e Wang Gang e si articolerà in due location con l’obiettivo di diffondere nelle città di Pechino quest’evento italiano di grande portata.

A conclusione della tre giorni la delegazione di Rural Hub prenderà parte anche alla missione post-evento nella province cinese di JIANGSU, seconda provincia cinese in termini di PIL complessivo ed anche una delle aree cinese a maggiore attrattività turistica e SHANGHAI.

 

Scarica il comunicato stampa.

 

L’evento

Il China Italy Innovation Forum è una evento di scambio intergovernativo arrivato alla sua IV edizione, una tre giorni di lavoro, scambio e incontri d’affari tra realtà innovative italiane e cinesi.

Altre ai macro-settori quali città smart e sostenibili, e-government, design, aerospazio, fabbriche intelligenti, scienze della vita, chimica verde, trasporti, tecnologie e innovazione per l’ambiente e il territorio, presenterà una grande novità, attraverso una sezione dedicata agli spin-offs accademici, alle start-ups innovative e ai giovani talenti.

Non ultimo si svolgerà una sessione dove si confronteranno le città innovative – smart cities – italiane e cinesi.

L’agenda delle giornate di Pechino è fitta di incontri, e prevede sia face-to-face tra operatori italiani e cinesi, che working sessions settoriali organizzate con il contributo dei Centri di Innovazione Italia-Cina. Inoltre sono previste visite ad aziende e parchi scientifici per “toccare con mano” il modello cinese. Tra i momenti clou degli incontri istituzionali, oltre naturalmente alla cerimonia di apertura ci sarà:

il workshop sulle Smart Cities organizzato da ICE Agenzia, ENEA e dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, in collaborazione con Città della Scienza;

la presentazione dei programmi italiani che sostengono le start-ups e gli spin-offs  innovativi, con l’obiettivo di attrarre investimenti cinesi in Italia e supportare l’internazionalizzazione delle imprese innovative italiane.

La missione italiana proseguirà con missioni in Henan e in Jiangsu e Shanghai.