#Campdigrano2016

I neologismi Sharing Economy, Social Innovation, Smart City, Fab Lab, Makers, Open Data e StartUp. Storytelling sono spesso parole vuote che servono a nascondere vecchi sistemi di potere e di egemonia culturale” (link completo al testo) , in questo modo Alex Giordano introduce i temi cruciali di qeusta edizione della Summer School  #campdigrano 2016.

sharing-economy

L’innovazione rurale concreta parte dal basso e richiede un assetto esperienziale che coinvolga: conoscenza, senso comunitario e autorisignificazione della propria identità. Partendo dalla critica ordinaria agli stereotipi e agli eufemismi, di cui la narrativa odierna si popola, #campdigrano diventa un insieme di strumenti per difendersi e superarli.

L’obiettivo di quest’anno è quello di  fornire solidi anticorpi per quello che sembra essere l’hype più fighetto del momento, ovvero la sharing economy, e con esso la più terribile virus della propaganda euforica del momento ovvero il famigerato storytelling.

Il φάρμακον  (il pahrmakon) , veleno ed antidoto, per guardare negli occhi lo sguardo ebete del presente e sconfiggere gli effetti dell’euforia da storytelling, poteva essere solo… lo stesso storytelling.  Am attenione, uno storytelling, una narrazione che non fosse solo un semplice momento di intrattenimento, ma un momento catartico, una accettazione tragica che la vita in campagna non è solo “rose e fiori”, al paradiso bucolico si contrappone l’enorme mole di lavoro, di fatica, che forse i giovani di oggi (non tutti) sono abituati a fare.

Per questo  motivo è stata chiamata in gioco una delle personalità che meglio è riuscita, con ironia e cinismo, a  raccontare la vita in campagna: Arianna Porcelli Safonov.  Umorista, una vera e propria performer, che attraverso l’arte della narrazione affronta, con garbo e arguzia, temi scottanti come quello di un ritorno alla campagna prêt-àporter. Arianna apre nel 2010 un blog di racconti  umoristici, MadamePipì , e la sua scelta di trasferirsi in aperta campagna per inseguire il mito del ritorno alla ruralità crea le condizioni ideali per la stesura del suo primo libro: “FOTTUTA CAMPAGNA”.

arianna

Così Arianna descrive la nascita del suo libro:E’ una storia vera. Il racconto di quella particolare fase della vita, che prima o poi capita a tutti, durante la quale siamo così disperati e famelici di cambiamenti, che siamo disposti a subìre qualsiasi tipo di habitat purché abbia il profumo del nuovo, dell’autenticità. Me ne frego dei pantaloni, io volevo la campagna (i pantaloni sono stati comprati successivamente per non graffiarmi le gambe coi rovi) anzi, volevo l’idea che mi ero immaginata della campagna. Ben mi sta. Attraverso la mia spietata iniziazione al mondo rurale ho imparato che l’essere umano anche se donna, è ancora programmato per adeguarsi a qualsiasi cosa. Ho imparato che esistono sorrisi di vecchi, notti con le lucciole e antiche mulattiere che possono mettere nel cuore una felicità semplice ma dal peso specifico imponente. E ho imparato a non sottovalutare la potenza del rinculo della tagliaerba quando la accendi”.

Il libro potete trovarlo qui: http://fazieditore.it/catalogo-libri/fottuta-campagna/

 

 

 

Arianna durante il #Campdigrano di quest’anno si cimenterà in un Rìding tristocomico: un’ora di letture comiche interpretate alla scoperta delle nuove “piaghe” della società contemporanea miscelando grammatica ricercata e parole crude, denunciando i mali e gli stereotipi della nostra società, in perfetta linea con i temi di questo #campdigrano2016. I pezzi di madamepipì riescono a svegliare e far riflettere anche le menti più scettiche e pigre, questo grazie all’uso impeccabile della triste ironia che la contraddistingue.

I pezzi sono tratti e adattati dal blog di racconti umoristici di MadamePipìhttps://madamepipi.wordpress.com/ e ovviamente da Fottuta Campagna.

Noi aspettiamo questa performance dal vivo, che si pregusta accattivante, divertente e sullo sfondo della meravigliosa Caselle in Pittari, nel Cilento.

Vi lasciamo con un accenno di quello che potrete ascoltare e vivere a #campdigrano2016:

https://www.youtube.com/watch?v=kQIzwOHUk6E

Per partecipare a #campdigrano2016: http://www.paliodelgrano.it/campdigrano/partecipa/

Il programma di #campdigrano2016: http://www.paliodelgrano.it/campdigrano/programma-2016/