Versus Festival

Dal 26 maggio al 2 giugno, VERSUS FESTIVAL (filmare il viaggio), il festival internazionale del documentario di viaggio e del cammino, promosso dal Comune di San Salvatore Telesino (BN) con il contributo del GAL Titerno.

Come spiega il direttore artistico Armin Viglione, Versus vuol dire “contro”, «contatto che procede nel dubbio, nella difformità, nel dissenso non di rado conflittuale, ma che cerca al contempo la scoperta dell’altro e dell’altrove», ma anche “orientamento, direzione”, e infine “versus” come verso, “segmento poetico.”

Un evento che coniuga paesaggi e memorie dei viaggi, fisici e spirituali, e assieme le prospettive visionarie a essi collegate. Un progetto, diretto e realizzato da Tabula Rasa, che mette in scena produzioni e film documentari di registi già conosciuti, ma anche progetti indipendenti e cortometraggi che raccontano i territori rurali e i paesaggi visti attraverso gli occhi di giovani filmakers.

Nella sezione ROUTEScorto viaggio rurale 7 i documentari selezionati, che vi consigliamo caldamente di non perdere.

In particolate, CAMPI DI GRANO di Stefano Blasi (> 7’, 2013), che rievoca la resistenza al processo industriale di un appuntamento rituale, importante e antico, la mietitura. Stretto nella cintura urbana di Taranto, il racconto amorevole di Armando e Lina rivela come le pratiche, le relazioni e le speranze della civiltà rurale restino gli stessi di un tempo. Restituendoci il senso e la bellezza perduti.

212 – Campi di grano – Stefano Blasi from Canon Italia on Vimeo.

 

LA BENEDIZIONE DEGLI ANIMALI di Cosimo Terlizzi (> 7’41”, 2013), presentato per la prima volta al Rotterdam Film Festival, sospende in una carezza di benedizione la minaccia incombente della morte in una fattoria di animali, sollecitandoci a una riflessione sull’alienazione contemporanea nel consumo di carne, ormai definitivamente sconnesso dalle dinamiche, anche emotive, dell’allevamento.

 

E ancora, DESTINATION DE DIEU di Andrea Gadaleta Caldarola (> 20’, 2014): un racconto corale delle campagne della Capitanata, area in provincia di Foggia intensamente coltivata, dove l’agricoltura industriale è il motore dell’economia e migliaia di lavoratori africani si ammassano in baraccopoli e casolari per essere reclutati dai caporali.

 

La difformità feconda dell’universo rurale si riaffaccia in altri appuntamenti del Festival, come l’attesissimo incontro con Vinicio Capossela (2 giugno) su Il Paese dei Coppoloni, “viaggio dentro un paese, una comunità, dentro una storia che racconta la vita e lo spirito dei ‘nostri’ luoghi”.

Lo sguardo verso un futuro emergente di “retro-innovazione” illuminerà incontri e workshop: il nostro Agostino Riitano (28 maggio) racconterà le esperienze di nuova cittadinanza meridionale e mediterranea presenti nel libro SUD INNOVATION; Alex Giordano dialogherà con Maria Venditti sul “superamento del corpo come attivatore dell’azione collettiva” in SOCIETING REVOLUTION (29 maggio).

 

info e accrediti: info@versusfestival.it